Progetto Leonardo – In arrivo 4 nuove navi tra il 2022 e il 2025!

Classe Breakaway Plus – Norwegian Cruise Line Holdings comunica il progetto di costruzione delle navi di nuova generazione Norwegian Cruise Line.

Oggi, 16 febbraio 2017 – Norwegian Cruise Line Holdings Ltd annuncia ufficialmente la sua commessa a Ficantieri S.p.A. . La costruzione della nuova generazione di 4 navi che usciranno rispettivamente nel 2022, 2023, 2024 e 2025, e l’uscita di altre due nel 2026 e 2027.

Progetto Leonardo – Innovazione e rispetto dell’ambiente

Le navi in programma faranno parte dell’innovativo Progetto Leonardo. Ai 3.300 passeggeri verrà offerta una nuova esperienza di crociera caratterizzata da una qualità di bordo superiore alla media. L’esperienza di bordo è accompagnata da un nuovo e moderno design e da un’ingegneria navale all’avanguardia. Grazie alle nuove tecnologie di costruzione applicate, le navi del futuro saranno più sostenibili riducendo il consumo di carburante. Il progetto della Classe Breakaway Plus dà l’opportunità all’azienda di consolidare il brand e di guardare al futuro secondo una prospettiva di crescita positiva.

“Con questa nuova tipologia di navi, il marchio Norwegian Cruise Line continuerà a introdurre elementi fortemente innovativi nel settore crocieristico”, ha dichiarato Frank Del Rio, Presidente e Chief Executive Officer di Norwegian Cruise Line Holdings Ltd.

“Guardiamo con grande entusiasmo ai nostri prossimi 50 anni e a queste navi di nuova generazione, pensate per garantire agli ospiti le esperienze innovative che hanno reso celebre il marchio Norwegian Cruise Line” ha affermato Andy Stuart, Presidente e Chief Executive Officer di Norwegian Cruise Line.

Da parte di Ficantieri S.p.A. questa commessa preannuncia una sfida molto importante per il successo nel settore della costruzione navale. Giuseppe Bono, CEO di Fincantieri S.p.A. afferma:

“Siamo molto orgogliosi del design innovativo di queste navi. Riconosciamo il ruolo dei vari attori della filiera dell’export che hanno contribuito in modo determinante al raggiungimento di questo obiettivo. L’importo considerevole di questa commessa si tradurrà in vantaggi economici consistenti. Garantirà prospettive occupazionali più ampie nell’ambito dei nostri cantieri navali. Non possiamo che essere onorati di contribuire alla crescita dell’economia nel nostro Paese”.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *